Inizio > Rivista Antonianum > Articoli > Nobile Venerdì 04 dicembre 2020
 

Rivista Antonianum
Informazione sulla pubblicazione

 
 
 
 
Foto Nobile Marco , Inaugurazione dell’Anno Accademico 2000–2001. II - Relazione del Rettore Magnifico, in Antonianum, 75/4 (2000) p. 787-808 .

Eccellenza Reverendissima, Mons. Giuseppe Pittau, Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, autorità accademiche, cari colleghi, gentili funzionari dell’Ateneo, carissimi studenti e presenti tutti, a Voi un saluto deferente e fraterno.

Dopo un anno di gestione del nostro amato Pontificio Ateneo Antonianum, è possibile rendere conto dei risultati raggiunti finora, seguendo quello che è stato il programma propostomi fin dall’inizio del mio servizio quale rettore.

Ancor prima di presentarvi sistematicamente i dati riferentisi alle varie articolazioni istituzionali del PAA, desidero specificare con chiarezza i criteri da me perseguiti finora con la collaborazione dei miei più stretti collaboratori, i decani e i presidi e con quella più ampia, ma non meno efficace di Voi tutti, in modo che si prospetti con non minore chiarezza la strada che bisogna continuare a percorrere nel nuovo anno accademico 2000-2001.

Il nostro lavoro si è svolto su due fronti, uno interno e l’altro esterno. Riguardo al fronte interno, mi sono premurato fin dall’inizio del mandato di ristrutturare l’amministrazione e la conduzione dell’esistenza accademica del nostro Ateneo, servendomi della necessaria collaborazione dei decani e dei presidi, con i quali ho pensato bene di condividere la responsabilità di governo del PAA, attraverso riunioni di Consiglio e consultazioni, che illuminassero decisioni importanti. Questo ho voluto, perché ritengo che il potere discrezionale del rettore non debba essere una bandiera svolazzante a suo piacimento, bensì una funzione da inquadrare e coordinare nella struttura dell’Ateneo, perché raggiunga tutta la sua peculiare efficacia. Così, le frequenti riunioni di Consiglio sono servite per approntare e prospettare un nuovo progetto amministrativo e strutturale che desse una fisionomia stabile e dignitosa al PAA. Non tutto si è potuto attuare subito, per difficoltà inerenti ad un salto di qualità che richiede ben altri interventi finanziari che quelli soliti e una sperimentata strategia accademica , che si può raggiungere solo col tempo. E tuttavia, importante è stato cominciare. Non si deve far combaciare il “progetto” con l’angusto raggiungimento contingente, altrimenti si fa del PAA un’azienda commerciale zoppicante; mentre esso dev’essere un’istituzione universitaria proiettata nel futuro, grazie ad un programma ideale che la qualifichi e le faccia trascendere con forza e dignità l’insufficienza delle tappe intermedie. La rielaborazione della fisionomia progettuale del PAA ha implicato anche uno sforzo immane, seppur non visto subito da tutti, di trasparenza che lo liberasse da vincoli impropri e lo riportasse alla sua vera natura di Ateneo Pontificio al servizio dell’Ordine dei Frati Minori.

Riguardo invece all’azione rivolta al fronte esterno, si è cercato di ottemperare al mandato del Capitolo Generale circa una maggiore e più proficua relazione del PAA con realtà accademiche dell’Ordine, magari con eventuali affiliazioni allo stesso PAA. Si è così potuto portare a compimento l’iter di affiliazione, cominciato già nel rettorato precedente, dell’Istituto Teologico di Tokio, per il quale si aspetta solo la risposta della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Si è proceduto anche a intraprendere e completare l’iter di affiliazione dell’Istituto Filosofico di Lusaka (Zambia): la pratica è ormai presso la CEC per il placet definitivo. Altre affiliazioni si profilano, come quella con Murcia (Spagna) e quella richiesta dalla Facoltà di Teologia dell’Universidad de San Buenaventura, sezione di Bogotà (Colombia), uno dei frutti più positivi della visita che ho compiuto nei giorni scorsi in compagnia del Decano della Facoltà di Teologia, P. Fernando Uribe, a quella benemerita università che illustra egregiamente il nostro Ordine.  La stessa visita nelle quattro “seccionales” delle quali si compone l’Università (Bogotà, Cartagena, Medellin e Cali) s’inquadra in quella strategia di apertura all’esterno che il PAA desidera perseguire. È infatti mio desiderio continuare a conoscere altre realtà accademiche e universitarie dell’Ordine, per imparare da esse, com’è avvenuto per l’Universidad de San Buenaventura, e per farci nel contempo da esse conoscere, in modo che s’instauri una rete di dialogo concreto e fruttuoso. Mia prossima tappa saranno alcune istituzioni universitarie degli Stati Uniti.

In tale quadro globale vanno ora letti i dati apparentemente tecnici che riguardano gli elementi strutturali del Pontificio Ateneo Antonianum.

I. Consuntivo delle attività delle Facoltà e degli Istituti

A. Facoltà di Teologia

1. Sede romana

Presentazione generale

L’anno accademico 1999/2000 è trascorso in un clima di studio e di lavoro responsabile sia da parte degli Studenti che dei Professori. Come caratterizzazione generale si potrebbe dire che nella Facoltà di Teologia si è sentita in prima istanza la ripercussione del momento di revisione e di verifica che ha vissuto il PAA durante questo anno, stimolato tra l’altro in forma particolare dalla Commissione per il potenziamento dell’Antonianum. Per tale motivo anche la nostra Facoltà si è vista costretta a studiare formule di potenziamento per qualificare e incrementare il suo servizio. Anche se ancora è troppo presto per presentare soluzioni definitive, si può dire che essa si sta avviando verso alcune proposte concrete che si spera potranno maturare nel corso del prossimo anno accademico, particolarmente per quanto riguarda l’Istituto Francescano di Spiritualità e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptor Hominis”.

Il Consiglio del Decano si è radunato diverse volte e ha lavorato in un clima di grande cordialità. I raduni del Consiglio di Facoltà si sono svolti regolarmente ogni tre mesi. Sono state approvate soltanto 2 Tesi dottorali: una in Dogmatica e una in Spiritualità; da questo punto di vista si è registrato un forte calo in rapporto all’anno scorso.

Studenti

I° Ciclo = 50 Baccalaureati distribuiti così: 18 nella sede romana; 9 a Bologna; 7 a Verona; 6 a Bari; 4 a Milano; 4 a Benevento; 2 a Venezia.

II° Ciclo = 23 Licenziati distribuiti così: 5 nella Sezione Dogmatica; 13 nella Sezione di Spiritualità; 5 nell’Istituto di Studi Ecumenici di Venezia.

III° Ciclo = 4 Laureati: 1 nella Sezione Dogmatica; 3 nella Specializzazione in Spiritualità.

Professori

Due nuovi Professori Straordinari: Lluis Oviedo e Leonhard Lehmann. Un nuovo Professore Aggiunto: David Volgger. In base a ciò il quadro generale dei Professori durante l’anno 1999/2000 è come segue:

Professori Ordinari: 5

Professori Straordinari: 5

Professori Aggiunti: 7

Professori Invitati: 37

Giornate di studio:

Nei giorni 8 e 9 Novembre è stato celebrato il Simposio internazionale per il centenario della nascita di P. Carlo Balic’. Abbiamo potuto contare  sulla presenza del Cardinale Poupard durante la Sessione inaugurale e nella celebrazione dell’Eucaristia; hanno offerto la loro presenza anche il nostro Ministro Generale e il Segretario Generale per la Formazione e gli Studi; c’è stata anche una delegazione della Provincia del Santissimo Redentore della Croazia, alla quale apparteneva il P. Balic’; sono stati invitati alcuni specialisti in Mariologia, tra cui l’Abbé René Laurentin; c’erano anche alcuni rappresentanti delle Società Mariologiche. Sono state presentate diverse relazioni sull’opera di Carlo Balic’, la sua partecipazione al Concilio Vaticano Il, i suoi studi sul Beato Giovanni Duns Scoto e in particolare su diversi aspetti della mariologia.

Il giorno 11 aprile c’è stata una mezza giornata di studio biblico sul tema Il denaro nella Bibbia, relatore il Professore Pierre Debergé, Decano della Facoltà di Teologia dell’Istituto Teologico di Toulouse.

a. Istituto Francescano di Spiritualità (=IFS)

L’anno accademico 1999/2000 ha avuto andamento regolare.

L’Istituto Francescano di Spiritualità ha intrapreso quest’anno le seguenti iniziative:

- Il Preside, Prof. Luigi Padovese ha dato il saluto d’apertura al Seminario dell’Istituto Edith Stein svoltosi all’Antonianum con il tema “Vocazioni e multiculturalità: aspetti pedagogici -  problematiche formative” il 3 - 4 dicembre 1999.

- VIII Simposio su S. Giovanni Apostolo ad Efeso dal 6 - 9 maggio 2000 organizzato dall’IFS e diretto dal Preside Professore Luigi Padovese: partecipanti del P.A.A. Prof. Luigi Padovese e Prof. Marco Adinolfi. Quest’anno il Simposio s’è svolto con la partecipazione di due archeologi dell’Università di Vienna che stanno conducendo gli scavi ad Efeso. Ospite del Convegno : Monsignor Luciano Pacomio, Vescovo di Mondovì.

Eventi rilevanti:

Dal 30 ottobre al l° novembre si è avuto un incontro degli studenti I.F.S. nel convento Cappuccino “Cristo Risorto”, Assisi. Vi è stata inoltre una visita scientifica ai luoghi legati alla storia francescana: Spoleto, Trevi Bovara, Foligno, Perugia, Todi, e ad Assisi: S. Damiano, S. Rufino, le Carceri. Queste giornate sono state guidate dai proff. Fernando Uribe, Decano della Facoltà di Teologia, Leonhard Lehmann e da Optatus Van Asseldonk.

Il mercoledì, 17 maggio 2000 studenti IFS hanno compiuto una visita al Museo Francescano dell’Istituto Storico dei Cappuccini presso il Collegio “San Lorenzo da Brindisi”, guidata dal Prof. Servus Gieben, Direttore del Museo.

b. Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino (ISE)

I dati riguardanti questo settore importante della nostra Facoltà, si possono così schematizzare:

Studenti:

ordinari:          06

straordinari:   02

fuori corso:    36

uditori:            03

totale   57 (3 non cattolici e 54 cattolici)

Licenziati:

- Lucchesi Mauro, Catechesi e catechismi strumenti di formazione ecumenica (29/10/99).

- Motta Paolo, Il simbolo sponsale come categoria ecclesiolofica nell’Ap (29/10/1999).

- Prando Mauro, Strutture di partecipazione e corresponsabilità in chiave ecumenica (28/l 0/1999).

- Zagonel Martino, Elementi di ecumenismo nella riflessione di d. Giancarlo Vendrame (29/10/1999).

- Lorenzon Loreno, Etica ecumenica: luogo di incontro o di divisione tra le chiese? (23/06/2000)

- Zanetti Gabriele, Origine e primi sviluppi della Chiesa Valdese a Verona (23/06/2000).

Professori:

- cattolici:                  14

- non cattolici:           05

- totale:                      19

Prolusione: Unità a partire dall’ecclesiologia eucaristica, G. Bruni, 25/1 1/2000

Convegni:

- “La Chiesa che gli uomini cercano”, 16/04/2000, convegno organizzato in collaborazione con l’istituto ecumenico S. Nicola dì Bari

Seminari:

- Revisioni e prospettive per i seminari di ecclesiologia”, 28-29/06/2000.

Conferenze:  Sul tema “I grandi temi giubilari”:

- Il giubileo aperto da Gesù, T. Vetrali, 10/0272000

- Il welfare state alla fine del XX secolo, I. Musu, 23/02/2000

- Una sola terra, P. Ghetti, 30/03/2000

- La liberazione dei prigionieri, C. Nordio, 06/04/2000

c. Cattedra di Teologia della Croce

Nell’anno testé concluso il prof. Adolfo Lippi ha tenuto un corso semestrale su La croce e la Trinità, con un discreto numero di partecipanti e un seminario su Conoscenza e ritorno alle radici ebraiche della fede.

Lo stesso prof. Lippi ha pubblicato, con le Edizioni Dehoniane di Bologna, il libro Abbà Padre. Teologia della croce - Teologia del Padre, 168 pp., ricavato da corsi tenuti nell’Ateneo e il quaderno Meditazioni su i)io Padre (pp. 35), estratto dalla rivista Tabor (Roma).

2. Sede gerosolimitana

Studium Biblicum Francecanum (=SBF) -  Gerusalemme

1. Attività accademiche

L’anno accademico si è aperto normalmente come previsto dal Calendario. La Memoria del Beato Giovanni Duns Scoto è stata celebrata con la presenza delle autorità accademiche di Gerusalemme. Il Rev. Paolo Garuti, O.P. ha tenuto la prolusione sul metodo retorico.

Abbiamo usufruito dell’apporto di due professori nel primo semestre: Bruno Chiesa e Don Enzo Cortese. Nel secondo semestre abbiamo usufruito di due professori invitati: Don Giuseppe Segalla che ha tenuto un corso di teologia biblica e il Rev. Marco Adinolfi che ha tenuto un corso sugli Atti degli Apostoli.

La visita del Santo Padre in Terra Santa ha impegnato alcuni professori come guide del Pontefice o come membri delle commissioni di preparazione del viaggio.

P. Piccirillo ha tenuto il corso di geografia biblica nel secondo semestre al PIB di Roma e P. Manns ha dato un corso intensivo sulla lettura giudaica della Nuovo Testamento alla scuola internazionale di alti studi di Modena (aprile 2000).

Durante l’estate P. Piccirillo, aiutato dai PP. Pappalardo e Di Stefano, ha ripreso lo scavo di Um er Rasas e di Nitel in Giordania.

2. Segreteria

L’anno scolastico si è svolto normalmente. Come negli anni scorsi, abbiamo avuto l’aiuto di alcuni Proff. Invitati per colmare le lacune del I Ciclo (Di Grazia, M. Gallardo, S. Merlini).

In totale si sono iscritti al nostro Istituto 116 studenti per l’Anno Accademico 1999-2000.

Allo STJ sono stati iscritti 53 studenti, così ripartiti:

50 Ordinari

2 Straordinari

1 Uditore

Quattordici hanno terminato il primo ciclo con il baccalaureato (11 con la tesina).

Allo SBF si sono iscritti 63 studenti, così ripartiti:

16 alla Laurea

26 alla Licenza

2 al Diploma di Formazione Biblica

11 Straordinari

8 Uditori.

Sono state presentate due tesi di laurea (Naluparayil, Dougherty). Quattro studenti hanno presentato la licenza a febbraio (Garau, Chiovaro, Arias, Velasco) e sei a giugno (Wojtowicz, De Luca, Castillo, Abi Aad, Rendon, Szymanski).

I diversi Consigli hanno tenuto le adunanze programmate e la Segreteria ha svolto il consueto lavoro e ha curato la pubblicazione del Notiziario 1999-2000. I nostri programmi e non poche altre informazioni sullo SBF si trovano su Internet.

3. Biblioteca

In biblioteca abbiamo usufruito dell’aiuto della Signora Tali. Abbiamo assunto la Signora Sarno Monari. Con l’aiuto di P. Alliata si sta continuando l’informatizzazione della biblioteca.

Gli acquisti della biblioteca (settembre 99- giugno 2000):

Totale volumi arrivati nel periodo: 1264

Totale purchase orders fatti: 176

Totale volumi monografici arrivati fuori collana: 511

Totale volumi nelle collane: 519

Libri offerti: 234.

B. Facoltà di Diritto Canonico

a) La Facoltà: I corsi si sono svolti regolarmente secondo il programma accademico 1999/2000. Per quanto riguarda i corsi opzionali si nota una numerosa partecipazione degli studenti ai corsi opzionali offerti dai dicasteri della Curia Romana. Tale desiderio è dovuto anche ad un interesse della stessa facoltà che i nostri studenti siano presenti in tali corsi e incontrino docenti e studenti delle altre Facoltà a Roma. Vista l'abbondanza delle materie opzionali offerte nel secondo semestre per il terzo ciclo, due dei corsi opzionali previsti dall'annuario sono stati sospesi per mancanza di iscritti.Tutte le materie sono attualmente coperte. Si nota una numerosa corrispondenza con gli altri Atenei e Università in Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Stati Uniti, Canada, che ci mandano i loro programmi. Ultimamente alcune delle tesi difese presso la nostra facoltà hanno ottenuto buone recensioni in riviste estere.

Il 9 dicembre si è tenuta l'annuale giornata di studio della Facoltà con il titolo Diritti umani: sfida del Terzo Millennio. Sono intervenuti il Dott. Giorgio Filibeck del Pontificio Consiglio per la Giustizia e la Pace, la Dott.ssa Elisabetta Noli di Amnesty International e il Prof. Martino Sardi. Insieme alla Scuola Medioevale la Facoltà di Diritto Canonico ha organizzato le Lezioni pubbliche sulle origini del Diritto dei Francescani con Conferenze dei Proff. Antonio García y García, Romain Mailleux e Cesare Cenci di Grottaferrata, nonché del Dott. Andrea Bartocci della Sapienza.

Con il consenso del suo Consiglio la nostra Facoltà ha aderito all'Associazione "Institut für katholisches Kirchenrecht" presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Potsdam (terza Università di Berlino). Tale associazione offre la consulenza e collaborazione scientifica alla prima cattedra di diritto canonico cattolico a Berlino, in una zona quasi esclusivamente protestante.

Il 24 maggio si è tenuto l'incontro con il Presidente, il Vice Presidente e il Segretario della "Canon Law Society of America" (CLSA), che hanno incontrato i professori della Facoltà per discutere le future possibilità di collaborazione ai convegni e alle pubblicazioni.

b) Professori. Il Prof. David Maria Jaeger, già da molti anni professore presso lo studio teologico francescano di Gerusalemme, ha iniziato l'insegnamento anche presso la nostra Facoltà. L'unico professore laico, il Prof. Paolo De Luigi, laureato in giurisprudenza presso l'Università La Sapienza e in diritto canonico presso la nostra facoltà, ha insegnato diritto romano. I Proff. invitati Romain Mailleux et Jorge Armijos hanno terminato il loro insegnamento, il primo per aver compiuto 70 anni, il secondo perché rientrera in Ecuador al servizio della sua provincia come professore presso la Facoltà di Teologia. A loro la nostra gratitudine per il valido contributo accademico offerto alla Facoltà. Il Prof. Nikolaus Schöch ha conseguito il 10 aprile la libera docenza civile e il titolo di "Universitätsdozent" presso l'Università di Salisburgo in Austria. Con decreto del 13 aprile 2000 il Ministro generale lo ha nominato Professore straordinario presso la nostra Facoltà. P. Jorge Horta ofm del Chile ha portato a termine un anno di preparazione per: studio della lingua inglese a Chicago, corsi di specializzazione presso la Facoltà di Diritto Canonico dell'Università Cattolica di Washington, frequenza delle Università Cattoliche di Santiago del Chile e di Buenos Aires per iniziare la sua monografia. La scelta di luoghi così lontani dall'Europa per l'anno di preparazione serve, oltre al miglioramento della conoscenza della lingua inglese, all'approfondimento dei rapporti del nostro Ateneo con le Università cattoliche dell'America del Nord e del Sud nonché delle Associazioni di Diritto Canonico di tali regioni. Il P. Horta ha iniziato l'insegnamento nel mese di ottobre 2000

I professori sono presenti in diverse riviste di diritto canonico in Italia e all'estero. La maggior parte dei professori sono membri delle commissioni della Curia generale dei Frati Minori e di commissioni interfrancescane. Alcuni svolgono i compiti di officiale, consultore, commissario o difensore del vincolo presso i dicasteri della Curia Romana: alla seconda sezione della Segreteria di Stato, al Tribunale della Rota Romana nonché alle seguenti Congregazioni: per la Dottrina della Fede, per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, per le Chiese Orientali, per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica. Tale lavoro rende presente il nostro Ateneo presso la Santa Sede e favorisce l'aggiornamento dei professori confrontati con i problemi più recenti e attuali. I Proff. Heinz Meinolf Stamm e Nikolaus Schöch hanno partecipato come relatori dal 1 al 3 dicembre al Convegno organizzato dall'"Associazione Winfried Schulz" il cui presidente è l'attuale Presidente della Corte Costituzionale Italiana, il Prof. Cesare Mirabelli. A Febbraio il Prof. Nikolaus Schöch era invitato come relatore ad una giornata di studio dedicata all'argomento: "Questioni attuali di diritto processuale" organizzata dall'Istituto postgraduale di Diritto Canonico dell'Università Cattolica "Péter Pázmány" di Budapest. Il Prof. Viktor Papez ha tenuto alla fine del mese di febbraio un seminario di aggiornamento per la Conferenza Episcopale slovena. Il Prof. David Jaeger ha presieduto la quarta sessione del Congresso Internazionale "I diritti dell'uomo, i diritti delle genti nel mediterraneo" a Bari. I Proff. Viktor Papez e Nikolaus Schöch hanno partecipato come relatori al Convegno intitolato "Chiesa cattolica e diritti umani" a Sarajevo in Bosnia. Il Consiglio di Facoltà ha avviato il progetto di un commento al diritto proprio dell'Ordine dei Frati Minori.

c) Studenti. Attualmente sono iscritti 32 studenti: OFM 12, OFMCap 1, Passionisti 1, Sac. 1, Diac. perm. 1, Laici 15 di cui 7 sono donne; II° Ciclo I anno: 6, II° Ciclo II anno: 3, II° Ciclo fuori corso: 3, III° Ciclo I anno: 4, III° Ciclo fuori corso: 15.

Uno studente ha sostenuto l'esame di licenza. Il basso numero d'esami di licenza si spiega con i pochi nuovi iscritti dell'anno accademico 1998/99 e ritardi nella consegna delle tesine. Cinque studenti hanno difeso la loro tesi di laurea.

C. Facoltà di Filosofia

Nell’anno accademico passato la Facoltà di Filosofia si è impegnata nello svolgimento regolare delle attività accademiche, a cominciare dai corsi che secondo i programmi vengono tenuti dai vari suoi professori nei Cicli di Dottorato, Licenza e Baccalaureato; a partire dai corsi e seminari del I Ciclo, ma soprattutto per quelli di II e III Ciclo, si presenta agli studenti, oltre quanto richiesto da Sapientia Christiana, una ermeneutica “francescana” dell’uomo, del mondo e di Dio, secondo la tradizione del PAA, sempre particolarmente attenta alle istanze delle filosofie moderne e contemporanee.

La Facoltà ha avuto nel complesso lo stesso numero di studenti dell’anno passato, 72 contro i 79 dell’anno accademico precedente: di cui 48 al I Ciclo, 13 al II ed 11 al III; durante l’anno sono inoltre state difese 2 tesi dottorali, sono state discusse 2 tesi di licenza e sono stati sostenuti ben 14 esami al grado di baccalaureato.

Nel consueto clima di cordialità e fraternità esistente tra di loro e con gli studenti, i Professori non hanno tralasciato di impegnarsi nella loro preparazione e con le loro pubblicazioni; il Vice Decano Hermann Punsmann è stato nominato dal Gran Cancelliere professore Straordinario di Sociologia per la cattedra della nostra Facoltà; il Pro Decano si è impegnato nella ricerca di futuri professori perché il loro numero possa essere sufficiente alle esigenze della Facoltà.

Il 4 Maggio la Facoltà si è riunita per vivere la sua annuale “giornata di studio” che per questo anno ha riflettuto sul tema “Uomo e ambiente”, grazie alle relazioni dei professori G. Auletta, J. A. Merino e A. N. Van Si, come pure ai numerosi interventi di professori e studenti. Il 3 Aprile, all’interno del Corso del professor G. Ripanti “Il vero e la sua forma in Hegel”, il dottor M. Bozzetti di Tübingen ha tenuto il seminario su “L’argomento ontologico in Hegel”, a cui ha partecipato tutta la Facoltà.

Il prof. Van Si ha tenuto un seminario sull’Itinerarium mentis in Deum (Thu Duc, in Viet Nam, 15-25 Luglio 2000). Il prof. Punsmann ha partecipato come membro attivo del comitato organizzatore al Convegno Internazionale “Il fenomeno religioso oggi: tradizione, mutamento, negazione” (Roma, 7-8 Settembre 2000), aggiungendo un suo contributo personale. I proff. Merino e Punsmann hanno partecipato con una relazione al Convegno “Visión Franciscana de la Vida” (Monterrey, in Messico, 4-7 Ottobre 1999). Il prof. Merino è stato nominato Presidente della “Cátedra de Genética y Vida Humana” dell’Universidad de Monterrey, in Messico; inoltre ha partecipato, con una propria relazione, all’organizzazione del Seminario-Taller “El Pensamiento Franciscano e la Formación Universitaria” (Cali, in Colombia, 8-11 Agosto 2000); altre sue relazioni: al Seminario “Franciscanismo y cultura actual” (San Francisco, in California, 30-31 Maggio 2000); al Convegno sul “Rapporto individuo etnologia” (SanPietroburgo, in Russia, 25-28 Aprile 2000); al Convegno “Antropologia e cultura attuale” (Milano, 25-26 Maggio 2000); al Convegno “Economia e lavoro” (Firenze, 1-4 Maggio 2000). Il prof. Manzano ha partecipato allo “Scotusforum” (Vienna, 18-21 Settembre 2000), organizzato dal Provinciale di Vienna P. F. Lackner OFM, già professore nella nostra Facoltà.  I prof. Ripanti e Oppes hanno partecipato al Convegno “Luigi Stefanini, linguaggio e interpretazione” (Fabriano, 14-15 Gennaio 2000): il prof. Ripanti ha presieduto i lavori della prima giornata. Il prof. Wrublevski, accompagnato da alcuni studenti, ha partecipato al Colloquio Internazionale “Heidegger e i Medievali” (Cassino, 10-13 Maggio 2000).

Nella seconda décade di Marzo il Pro Decano accompagnato dal Vice Decano ha svolto la Visita al “Saint Bonaventure College”, a Lusaka (Zambia); il Consiglio di Facoltà dopo la relazione di tale Visita ha unanimemente votato per l’affiliazione di detto studio alla Facoltà ed il Senato Accademico del PAA, riunito in data 27 Maggio, ne ha votato all’unanimità la conferma.

D. Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani (SSSMF)

La SSSMF, sia in quanto corso organico al Diploma, sia in quanto struttura accademica interdipartimentale di supporto alle tre Facoltà del PAA, ha espletato normalmente i corsi previsti dall'Annuario Accademico. Adottata già nel corso degli ultimi anni accademici, la distinzione ciclica tra I anno (con corsi prescritti e seminari) e II anno (con corsi opzionali di approfondimento e seminari) ha fruttato una didattica più rispondente alle esigenze dell'apprendimento.

La programmazione del presente a. a. riguarda il I anno. I corsi prescritti e i seminari sono stati frequentati da studenti ordinari, da studenti delle tre Facoltà del PAA e da studenti ospiti di altri Atenei romani ed italiani in numero (variabile di corso in corso) di 10. Nella loro regolarità i corsi previsti hanno offerto linee organiche di ricerca sia per la sezione latina come per quella bizantina. In particolare è stata curata la docenza di Codicologia generale e speciale, Paleografia medievale, Critica testuale, Latino medievale; Paleografia e Codicologia greca, Liturgia bizantina, Iconografia ed Iconologia bizantina. Nei corsi opzionali e seminari che hanno toccato argomenti di storia, di teologia, di filosofia e di francescanesimo, è stata praticata una attenzione specifica al lavoro testuale.

I docenti che hanno insegnato in questo anno accademico sono: Rino Avesani, Fortunato Iozzelli, Pietro Maranesi, Cesare Cenci, Paolo Garbini, Josep Perarnau I Espelt, Gaetano Passarelli, Paolo Vian, Stefano Parenti, Ludovico Gatto, Elena Velkovska, Antonis Fyrigos, Stefano Oppes, Alessandro Conti.

L'andamento organico dei programmi e delle iniziative della Scuola è stato sempre amministrato e curato dai 3 Consigli del Preside e da un Consiglio della Scuola tenutisi nel corso dell'anno accademico. Sono state difese con successo due tesi al Diploma rispettivamente dagli studenti Luca Montecchio, Claudia Costacurta e Pietro Messa.

Durante l'anno accademico la Scuola ha pure curato l'allestimento di iniziative pubbliche che hanno riscosso notevole successo. Dal 5 all'8 maggio 1999, a La Verna, per cura della Scuola, si è tenuto il Convegno di Studi storici: Itinerarium montis Alvernae, con la partecipazione di noti francescanisti. Il 14 gennaio 2000, presso la Chiesa Nazionale di Spagna in Roma, guidato dal Prof. J. Perarnau, si è svolto un: Incontro di studio sui Sermoni di S. Vincenzo Ferrer, in collaborazione con la stessa Chiesa Nazionale di Spagna e l'Istituto Storico Domenicano. Dal 14 al 17 febbraio 2000, in collaborazione con la Facoltà di Diritto del PAA, si è svolto un ciclo di lezioni pubbliche su: Le origini del diritto dei francescani. Relatori invitati: A. Garcia y Garcia, R. Mailleux, C. Cenci, A. Bartocci. Il 12 maggio 2000, il Prof. C. Paolazzi ha tenuto una conferenza pubblica dal titolo: Gli "Scritti" tra Francesco e i suoi scrivani: un nodo da sciogliere. Il 16 maggio il Prof. G. Pozzi ha tenuto una conferenza pubblica dal titolo: Lettura di "Donna de Paradiso" di Jacopone da Todi. Per la primavera del 2001 si sta organizzando un primo incontro di studio tra i lullisti italiani. Tra gli scopi di tale incontro c'è la pubblicazione degli "atti" e la costituzione del "Centro Italiano di Lullismo". Il Prof. J. Perarnau è stato designato come coordinatore.

Nel mese di giugno 1999 è uscito il IV numero del "TFM=Testi Francescani Medievali, Bollettino d'Informazione", edito dalla nostra Scuola. Si tratta di una rassegna informativa di lavori critici assai apprezzata tra gli studiosi di francescanesimo che raggiunge ormai più di 200 indirizzi. Sono state favorite ad alcuni nostri studenti Borse di studio, consultazioni di alcuni docenti di altri enti accademici e di archivi e biblioteche anche all'estero. La Scuola ha un nuovo sito Web: http://www.antonianum.ofm.org/medieval.htm; ed una sua E-mail: sssmf@virgilio.it

Nel corso dell'anno è di molto cresciuta la collaborazione della Scuola all'interno del nostro Ateneo e sempre più si allarga il fronte della collaborazione con centri accademici italiani ed internazionali. Si danno iniziative e contatti di fattiva con la FIDEM; con l'Università La Sapienza, Roma; con la Facoltà di Teologia di Barcellona, Spagna; con la Società Internazionale di Studi Francescani; con l'Istituto Storico dei Cappuccini, Roma; con l'Istituto Teologico S. Bernardino, Verona; con il Centro francescano di cultura Oltre il Chiostro, Napoli; con l'Università di Chieti e con alcune Provincie OFM. Dal 28 febbraio al 4 marzo 2000, la Scuola ha ospitato, per lezioni di codicologia e paleografia, 10 studenti della Scuola di Specializzazione in Studi storico-religiosi dell'Università di Chieti, accompagnati dal Preside prof. L. Pellegrini. La Scuola ha dato ospitalità al dott. Domingo Beltran Corbalan inviato dall'Università di Murcia (Spagna) per ricerche. La SSSMF, in alcuni suoi docenti e studenti, conta numerose partecipazioni con relazioni a Convegni nazionali ed internazionali. Pure numerose le pubblicazioni di docenti e studenti in libri ed articoli. Si segnala, in particolare, l'uscita de: Pietro di Giovanni Olivi, Opera edita et inedita, per le Editiones A.F.H., Grottaferrata 1999. Per la Collana "Medioevo" del PAA è uscito il volume: Santa Nino e la Georgia: storia e spiritualità nel paese del vello d'oro, a cura di Gaga Schurgaia. In due volumi sono stati pubblicati gli atti del Convegno della Verna a cura di A. Cacciotti: Itinerarium montis Alvernae. E' in corso la miscellanea in onore del Prof. P. Cesare Cenci per il suo 75° anniversario: Revirescunt chartae, codices documenta textus. Per la rivista Antonianum, infine, sono state curate relazioni delle attività scientifiche in cronaca.

E. Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSR)

Nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptor Hominis” l’anno accademico si è svolto regolarmente, secondo il piano stabilito nel calendario accademico.

Per questa struttura dell’Ateneo, che ha sempre reso un servizio serio e qualificato per la preparazione di insegnanti di religione, catechesi e persone impegnate nella formazione religiosa, bisogna prendere atto del calo numerico delle iscrizioni rispetto agli anni precedenti. Un’analisi obiettiva e attendibile evidenzia una situazione di difficoltà, dovuta a fattori di diversa natura, specialmente nell’indirizzo didattico, a causa della saturazione della domanda di insegnanti di religione nelle scuole di ogni ordine e grado.

In tal senso quest’anno si è formata una commissione presieduta dal prof. V. Battaglia, allo scopo di trovare nuove vie o percorsi formativi. In ogni caso si può dire che in linea di massima c’è stata una tenuta dell’Istituto che in totale ha 74 iscritti.

L’impegno dei docenti, la frequenza assidua e la richiesta di approfondimento degli studenti, le tesi di magistero in molti casi di ottimo livello, lasciano ben sperare.

II. Professori

Da quanto appena esposto, si ricava che il corpo dei docenti, pur non coprendo sempre stabilmente tutte le richieste delle Facoltà e Istituti, è tuttavia giovane ed effervescente; quel che manca in stabilità (aumento di straordinari e ordinari), è compensato dalla promettente e febbrile attività che lascia ben sperare per il prossimo futuro.

III. Nomine

Professori Straordinari: Lluis Oviedo (Fac. di Teol.), Leonhard Lehmann (Fac. di Teol.) , Nikolaus Schöch (Fac. di Diritto Can.) e Hermann Punsmann (Fac. di Filos.).

Professore Aggiunto: David Volgger (Fac. di Teol.).

Il Prof. Johannes B. Freyer è stato abilitato come Professore in Teologia e Storia della Dogmatica nella Facoltà Teologica di Trier (Germania).

Il Prof. Nikolaus Schöch è stato abilitato come Professore di Diritto Canonico nella Facoltà di Diritto di Salisburgo (Austria).

IV. Attività dei Professori

L’attività dei docenti è emersa evidente nei paragrafi precedenti, un’attività svolta nell’ambito della docenza e dell’investigazione, a cui bisogna aggiungere le numerose partecipazioni a convegni ed eventi di significato accademico. Qui ci limitiamo alla pubblicistica.

Pubblicazioni:

Libri:

Volumi delle serie dello SBF:

- Liber Annuus XL VIII (1998)

- Buscemi M., Gli inni di Paolo. Una sinfonia a Cristo Signore, Analecta 48, Jerusalem 2000

- Loffreda S., Ceramica del tempo di Gesù, Jerusalem 2000.

- Niccacci A., Siracide o Ecclesiastico, Scuola di vita per il popolo di Dio, San Paolo, Roma 2000.

- Manns F., Le judéo-christianisme, mémoire ou prophétie, Beauchesne, Paris 2000

- Kaswalder P. - Bosetti E., Sulle orme di Mose. Egitto, Sinai, Giordania. Nuova guida biblica e archeologica, Edizioni Dehoniane, Bologna 2000.

- Cignelli L. - Manelli S., Conoscere la Bibbia, Casa Mariana Editrice, Castelpetroso, 2000.

Gli altri:

- Alvarez M., La iniciativa de Dios Estudio literario y teològico de Jueces 1-8. (Publicaciones Instituto Teològico Franciscano, Murcia 2000).

- Auletta G., Foundations and interpretation of Quantum mechanics (Ed. World Scientific, Singapore-New Jersey-London-Hong Kong 2000, 981-XXXII);

- Conti M., Il discorso d‘addio di san Francesco. Introdizione e commento al Tetamento (Bibliotheca Pontificii Athenaei Antoniani 37, Ed. Antonianum, Roma 2000), 193 pp.

- Garuti A., Primato del Vescovo di roma e dialogo ecumenico (Spicilegium Pontificii Athenaei Antoniani, 35, Roma 2000).

- Lehmann L., Francis Master of Prayer. Translated by Paulinus Van Halderen OFM. Media House Delhi (India), 1999, 349 pp.

- Id., La preghiera francescana. Percorsi formativi. (Sussidi per l´animazione della vita religiosa, 4). Ed. Devoniane, Bologna 1999, 171 pp.

- Id., Das Testament eines Armen. Die Schriften des Franz von Assisi. Dietrich-Coelde-Verlag, Werl 1999, 178 pp.

- Id., Enrico Erp [Hendrik Herp +1477], Introduzione, in  Mistici Francescani III: Secolo XV, a cura di E. Caroli. Ed. Francescane, Milano 1999, p. 225-258.

- Manzano I. G., Estudios sobre el conocimiento en J. Duns Escoto (Ed. Espigas, Murcia, 2000, pp. 310);

- Merino J. A., Caminos de búsqueda. Filósofos entre la seguridad y la intemperie (Ed. Espigas, Cali-Murcia 1999, pp. 318);

- Mazzeo M.,  Dio Padre e Signore. Nel libro dell’Apocalisse, Edizioni Paoline, Milano 1999.

- Id., Il volto trinitario di Dio. Nel libro dell’Apocalisse, Edizioni Paoline Milano 1999.

- Oppes S., Dalla intuizione-espressione alla parola. La filosofia del linguaggio nel primo Novecento italiano (Ed. Antonianum, Roma 2000, pp. 265);

- Papez V., Kristijan in njegove temeljne pravice v Cerkvi, LjublJana 1999, ed. Brat Francisek. (Il fedele cristiano e i suoi diritti fondamentali nella Chiesa).

- Id., Redovno pravo, Ljubljana 1999, ed. Druzina (Il diritto dei Religiosi).

- Padovese L., Piccoli dialoghi fra santi di Marmo, Casale Monferrato, Ed. Piemme 1999, 20000 edizione, pp. 149.

- Id. VI Simposio di Tarso su S. Paolo Apostolo, Turchia: la Chiesa e la sua Storia a cura di L. Padovese, Edizioni Eteria Associazione, Parma 2000, pp. 390.

.- Ripanti G., Gadamer (Ed. Milella, Bari 1999, pp. 170).

- Schöch N., Die kirchenrechtliche Interpretation der Grundprinzipien der christlichen Anthropologie als Voraussetzung für die eheprozessrechtliche Beurteilung der psychischen Ehekonsensunfähigkeit. Eine kanonistische Studie unter besonderer Berücksichtigung der päpstlichen Allokutionen und der Judikatur der Römischen Rota (Adnotationes in Ius Canonicum, Bd. 15) (Peter Lang Verlag, Frankfurt a.M. 1999).

- Sella P., Leone X e la definitiva divisione dell ‘Ordine dei Minori (O. Min). La Bolla Ite vos (29 maggio 1517). Estratto della tesi dottorale.

- Uribe F., Introducci6n a las hagiografias de San Francisco y Santa Clara de Asis (siglos XIII y XIV). (Publicaciones Instituto Teològico Franciscano, Serie Mayor, 30, Murcia 1999), 587 pp.

Articoli:

- Alvarez M.,  “Perfiles literarios y teolégicos de Jue 7”, in Antonianum 75 (2000).

- Carmody M., “Stiìudium z dziejow Zakonu BRACi Mniejszych w Europie Srodkowej i wschodniej w koncu XIX na poczatku XX wieku”,  Henryk Gapski & Jerzy Kloczowski  (a cura di)  Zakony i Klasztory w Europie Srodkowo-Wschodniej X-XX Wiek,) Instytut Europy Srodkowo-Wschodniej)  Lulin 1999,  pp. 317-330.

- De Luigi P., “La Chiesa, popolo di sacerdoti”, in Vivere  in, bimestrale di spiritualità, cultura, attualità, informazione, Anno XXVIII (Gennaio - Febbraio 1/2000), pp. 19 - 22.

- Id. “Iniziata la causa di canonizzazione di Giuseppina Berettoni. Una vita spesa per gli «ultimi»”, in Roma-sette - Diocesi, supplemento al numero domenicale di Avvenire, 23 aprile 2000, p. 8.

- Etzi P., “L’uomo tra diritti individuali e dimensione comunitaria dell’esistere. Brevi riflessioni sui principi normativi superiori dei diritti umani. Valori etico-giuridici, personali e sociali”, Antonianum 74 (1999), 135-144.

- Id., “In comunione vitale reciproca”, Il Cantico (mensile dell’Ordine Francescano Secolare), 66 (1999) nn. 5/6, 17-20.Id., “L’impedimento di voto (can. 1088 CIC): sua origine e qualificazione giuridica”, Jus Ecclesiae 11(1999) 193-222.

- Freyer, J.B.,  Franziskanische Zeitrechnung, in Tauwetter.  Eine franziskanische Zeitschrift 15/1 (2000) 34-39.

- Id., Globalisierung auf franziskanisch, in Tauwetter, Eine franziskanische Zeitschrift 15/2 (2000) 52-54.

- Id., Dios Padre en los escritos y vivencias de San Francesco, trans. Zamaaron, in Cuadernos franciscanos 126 (1999) 80 – 92.

- Id., “Gott der Vater unseres Herrn Jesus Christus” Die Vision Gottvaters bei Franziskus, in Wissenschaft und Weisheit 62 (1999) 276 –291.

- Garcia de Armellada B., “!Ni cielo ni mundo desangelados!”, en Evangelio y Vida, 41(1999)157-159.

- Id. “El padre de los mentirosos ( El diablo en retirada?)”, en Evangelio y Vida 41(1999) 193-195.

- Id. “El pecado original. una verdad esencial de la fè”, en Evangelio y Vida,42 (2000) 12-14.

- Id. “Un libro ejemplar de didàctica franciscana. Introudcciòn a la hagiografia franciscana”, por F. Uribe, en collectanea franciscana, 70 (2000) 185-192.

- Id. “La figura e l’opera di S. Lorenzo da Brindisi”, en Laurentianum, 41(2000) 3-21.

- Id. “La spiritualità di S. Lorenzo da Brindisi, dottore apostolico della Chiesa”, en Laurentianum, 41(2000)111-149.

- Id. “La Inmaculada en pie de guerra? (La Milicia de la Inmaculada), en Evangelio y Vida, 42 (2000) 48-50.

- Id. “La nueva esperanza (Mds a/Li de toda expectativa,), en Evangelio y Vida, 42 (2000) 84-86. - Jansen T., “De Geest maakt levend. Bij het overlijden van Optatus van Asseldonk” (Lo Spirito vivifica. In memoriam Optatus van Asseldonk), Franciscaans Leven 83 (2000) 142-144.

- Id., “P. Rupert Mayer SJ (1876—1945), Zeuge for Glaube und Caritas”, Charisma 12 (2000) n. 2, 21-24.

- Lehmann, L., “Francis` Marian Prayers”, in Greyfriars Review 13 (1999) 1-19.

- Id., “Francis´ Praises to be said at all the Hours”, ibid. 135-149.

- Id., “Nicht nur Provinzarchivare: Eberhard Moßmaier (1904-93) und Konradin Roth (1919-94)”, in Collectanea Franciscana 69 (1999) 653-712.

- Id., “La redención en los escritos de san Francisco”, in Selecciones de Franciscanismo 28 (1999) 199-228.

- Id., “Maria Angela Astorch : Mystikerin des Breviers und der Tat”, in Wissenschaft und Weisheit 63 (2000) 274-288.

- Id., “B. Maria Teresa Kowalska del Bambin Gesú (1902-41). L´offerta di una vita”, in Sulle orme dei Santi: Il Santorale Cappuccino: santi, beati, venerabili, servi di Dio a cura di Costanzo Cargnoni. Istituto Storico dei Cappuccini, Roma 2000, 115-118.

- Id., “Beato Aniceto Koplin (1875-1941). Profumo d´incenso”, ibid. 119-125.

- Martinelli P., “Il rapporto tra carisma ed istituzione nella teologia di Hans Urs von Balthasar”, Communio. Rivista Internazionale di Teologia e Cultura 167-168 (1999) 147-163.

- Id., “Paternità di Dio e Paternità Spirituale. Appunti”, Con San Francesco Figli dello Stesso Padre, Palus S. Marco, VIII Convocazione Nazionale dei Postnovizi e Studenti Cappuccini Italiani, 23-28 Agosto 1999, Pro Manuscripto (Villafranca 2000), 21-42.

- Mazzeo M., “La liturgia nell’Apocalisse”, in Parole di vita, 1, 2000, 41-45.

- Id., “Cristo Redentore universale (Ap 1,5-7; 5,1-14”, in Vivarium , 2000 pp.17-36.

-Padovese L., La dimensione sociale del pensiero patristico: considerazioni generali: in Studia Moralia, Revista semestral publicada por la Academia Alfonsiana, Vol. XXXVII/2, 1999, pp. 273- 293.

- Id. La paternità di Dio nell ‘annuncio di Gesù e nell ‘esperienza delle prime comunità cristiane, in Cammino verso il Padre a cura di Liberio Andreatta, Ed. Piemme, 1999, pp. 100-123.

- Id. Marko Maruiic, lettore e divulgatore dei Padri, Colloquia Maruliana: IX contributo degli AttiConvegno Internazionale, pubblicato dal Pontificium Consilium de Cultura, SPLIT - RJM 2000, pp. 141—150

- Papez V., "Pod vprasaj se postavlja smisel zakonske zveze" (Si interroga persino sul senso del matrimonio), Cerkev v sedanjem svetu 33 (1999) 162‑164.

- Papez V., "Ob rob beatifikacije bozjega sluzabnika A.M. Slomska" (La beatificazione del Servo di Dio A.M.Slomsek), Communio 9 (1999) 129‑138.

- Papez V., "Pomen prava za demokraticno druzbo" (L'importanza del diritto per la vita di una società democratica), Communio 10 (2000) 90‑96.

- Sardi M., “Peranan Kitab Hukum Gereja dalam Hidup Menggereja” [= La funzione del Diritto canonico nella vita della Chiesa], Ius et Iustitia 1 (2000) 15-24.

- Id., “Pastor Paroki dan Kotbahnya” [= Il Parroco e la sua predicazione], Ius et Iustitia 2 (2000) 22-27.

- Schöch N., “Die Eigenschaften der Person als Objekte des Irrtums oder der Bedingung”, in: Gnade und Recht. Beiträge aus Ethik, Moraltheologie und Kirchenrecht. Festschrift Gerhard Holotik zur Vollendung des 60. Lebensjahres, hg. von Stefan Haering, Josef Kandler und Raimund Sagmeister (Frankfurt a.M. 1999), 529-560.

- Id., "Gli interventi del Magistero pontificio in materia di difetto della discrezione del giudizio", in: L'incapacità di intendere e di volere nel Diritto matrimoniale canonico (can. 1095, 1°-2°) (Studi giuridici, n. 52, Città del Vaticano 2000), 51-80.

- Stamm M-H., “Einheit und Unauflöslichkeit der Ehe im Lichte der christlichen Anthropologie”, in: De processibus matrimonialibus, an. 6 (1999), p. 197—216.

- Id., «Die rechtliche Situation der in der ordentlichen Seelsorge tätigen Mönche nach dem Dekret Gratians », in: Winfried Schulz in memoriam: Schriften aus Kanonistik und Staatskirchenrecht (Adnotationes in ius canonicum, n. 8), hrsg. von C. MIRABELLI et al., 2 voll., Frankfurt a.M. - Berlin - Bern - New York - Paris - Wien, 1999, vol. II, p. 74 1—750.

- Id., “Lutero cattolico?” , in: DIOCESI DI AREZZO-CORTONA-SANSEPOLCRO-ISTITUTO DI SCIENZE RELIGIOSE, Purificazione della memoria: convegno storico, Arezzo - Palazzo Vescovile, 4-11-18 märzo anno giubilare 2000: giustificazione e fede, oriente e occidente, chiesa e stato, a cura di T. CAPPELLI - F. FABBRINI, Arezzo, 2000, p. 83-95.

- Teklak C., “Significato delle ricerche sul carattere assoluto del cristianesimo per il dialogo interreligioso”, nella Miscellanea in onore di P. Gerardo Cardaropoli, (in preparazione) a cura diL. Sileo  

- Uribe F., “La natura nei Sermones di S. Antonio. Stato attuale della questione”, in Antonianum 75 (2000).

- Volgger D., “Yhwh bag Rut Empfängnis und gebar einen Sohn (Rut 4,13). Zur Interpretation der Rut - Erzählung, BN 100 (1999) 85-1000.

- Id., “Die Solidarität und die Bibel oder das Wort von der Versöhnung zwischen Gott und Mensch”, WiWei 62 (1999) 163-180.

Voci

- Stamm H., Voce:     Possenti, Francesco, in: Lexikon für Theologie und Kirche, begr. von M. BUCHBERGER, 3. Aufl. hrsg. von W. KASPER, Bd. I SS., Freiburg - Basel - Rom - Wien, 1993 ss., Bd. VIII (1999), Sp. 451.

- Id., Voce: Rosa, Maria Crocifissa Di, ibid., Sp. 1298.

- Id., Voce: Rossello, Maria Giuseppa, ibid., Sp. 1314.

- Id., Voce: Rua, Michele, ibid., Sp. 1336.

- Id., Voce: Spinelli, Francesco, ibid., Bd. IX (2000), Sp. 845—846.

V. Studenti

Nell’anno accademico 1999 - 2000 il numero globale degli Studenti iscritti al Pontificio Ateneo Antonianum è stato di 677 dei quali 404 nella sede romana, 116 nella sede gerosolimitana e 56 nell’ISE di Venezia. Gli stu­denti OFM iscritti all’Ateneo Antonianum nella sede romana sono stati 92. I nuovi iscritti sono stati in tutto 122.

 I 404 della sede romana sono così distribuiti:

1. Facoltà di Teologia

1. al Baccalaureato                           56                          

2. alla Licenza                                    40                            

3. al Dottorato                                     04                              

4. al grado di Magistero                    47                     

5. ai Diplomi                                       43                                

6. Fuori corso                                     64

7.Straordinari                                     10

8. Uditori                                              29

Totale                                                 283

2. Facoltà di Diritto Canonico

1. alla Licenza                                    10

2. al Dottorato                                     06

3. Fuori corso                                     17

4. Straordinario                                  00

Totale                                                  33                                      

3. Facoltà di Filosofia

1. al Baccalaureato                           44                           

2. alla Licenza                                    09

3. al Dottorato                                     06

4. Fuori corso                                     10

5. Straordinari                                    02

6. Uditori                                              03

Totale                                                   72                                       

4. Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani

1. Ordinari                                         03                                    

2. Fuori corso                                   05                             

3. Straordinari                                  02                               

4. Uditori                                            03

Totale                                                13                                    

5. Centro Internazionale di Studi Ambientali

1. Fuori corso                                                03

Totale                                                              03

6. Statistiche per continente

1. Africa                                               47       

2. Americhe                                        72       

3. Asia                                                 38

4. Europa                                         249

Totale                                               404

VII. Gradi Accademici

Baccalaureato                           

1) in Teologia

 sede Romana                                 12             

sede Gerosolimitana                      11

Totale                                                 23

2) in Filosofia                                    14

Licenze                                              33

1) in Teologia

a) specializ. in Teol. Biblica               10                 

b) specializ. in Dommatica                05                    

c) specializ. in Spiritualità                  15                    

d) specializ. in Studi Ecumenici        06              

2) in Diritto Canonico                          01                      

3) in Filosofia                                        02                                

Dottorati                               

1) in Teologia

a) specializ. in Teol. Biblica               02                   

b) specializ. in Dommatica                01

c) specializ. in Spiritualità                  05                                 

d) specializ.in Studi Ec.                      02

2) in Diritto Canonico                         05       

3) in Filosofia                                       02                            

Tesi pubblicate        

1) in Teologia 

specializ. in Sc. dell’Evangelizzazione  01           

specializ. in Dommatica                          01

specializ. in Spiritualità                            03           

specializ. in Bibbia

2) in Diritto Canonico                               05                  

3)in Filosofia                                              01

Grado di Magistero in Scienze Religiose     

Sede Romana                                   08       

Benevento                                          05                              

Velletri                                                 05                                           

Diploma CEI – Velletri                     08

Diplomi vari                            

a) Diploma in formazione biblica                   01

b) Diploma Scuola Sup. Studi Med. Franc.  03

c) Diploma Studi Ambientali                           03

d) Diploma Cult. Religiosa                              02

e) Diploma in Spiritualità                                 14 

f) Diploma CEI - Roma                                     02

DATI STATISTICI

SEDE ROMANA                                         404
 

SEDE GEROSOLIMITANA                       116
 

Ist. Studi Ecumenici S. Bernardino               48
Studi Affiliati                                                     356
Sede distaccata – BENEVENTO                 150
Sede collegata – VELLETRI                         103

Totali                                                              1.177

VIII. Studi Affiliati

Durante tutto l’anno abbiamo mantenuto un frequente e cordiale contatto con tutti gli Istituti affiliati alle nostra Facoltà. Il 3 giugno c’è stato l’incontro annuale con tutti i Prefetti degli Istituti Teologici affiliati alla Facoltà. È stato fatto il punto sulla situazione di ciascun istituto e sono state trattate le questioni più urgenti, tra cui la questione riguardante l’esame finale di Baccalaureato e l’accoglienza di laici e religiose. Dato l’importanza della tematica, è stata presa la decisione di fare l’incontro due volte all’anno.

È arrivato il decreto che approva il rinnovo dell’affiliazione dello Studio Teologico “Madonna delle Grazie” di Benevento ad decennium, secondo la richiesta fatta. Per quanto riguarda la richiesta di affiliazione del St. Antony Seminary di Tokyo, si attende la risposta definitiva della Congregazione.

Lo stesso è da dirsi dell’affiliazione del St. Bonaventure, Lusaka, Zambia, il cui dossier è anch’esso preso la Congregazione.

Il numero complessivo degli iscritti nei sei Studi Affiliati, nell’anno accademico 1999 - 2000 è stato di 356. Il numero è così ripartito:

Bologna                                             55                                

Venezia                                              40                                 

Milano                                                47                                

Verona                                               47                                

Bari                                                     97                                  

Benevento                                         70

Totale                                               356

Sede Distaccata dell’lSSR

Benevento                                         150

Sede Collegata dell'ISSR

Velletri                                                103

Nell’anno accademico 1999 - 2000 hanno conseguito il grado di Baccalaureato in Teologia Studenti: 28

Bologna                                             08

Venezia                                              02

Verona                                                07     

Milano                                                06

Bari                                                     06   

Benevento                                         03

VIII. Biblioteca

Durante l’anno accademico 1999-2000 la Biblioteca del PAA ha svolto con molta regolarità le sue diverse attività. Nonostante alcune difficoltà dovute alla mancanza di personale degli ultimi due anni, grazie al sacrificio di quelli che vi lavorano, possiamo affermare che anche quest’anno sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati.

Statistiche:

Presenze: Il numero delle presenze del periodo 1999-2000 è stato di 7705. L’incremento rispetto  allo scorso anno accademico (1998-1999 = 7604) è  di 101 utenti. L’incremento registrato che non ha raggiunto quello preventivato, come l’anno precedente, può essere motivo per un’analisi approfondita.

Circolazione di materiale bibliografico: In quanto alle richieste di materiale che si trova nell’area di accesso riservato ai soli bibliotecari  sono state soddisfatte 2063 domande con un incremento di 337  richieste rispetto all’anno accademico scorso.

Catalogazione: Sono stati catalogati 12.568 titoli (da due persone); il ritmo di catalogazione risulta migliorato a confronto con quello dell’anno scorso 13.503 (catalogato da tre persone).  Molto di questo incremento è dovuto al lavoro generoso di una delle due persone assunte per la catalogazione.

Acquisizione di nuovo materiale:  É stato acquistato nuovo materiale per le diverse facoltà e, come di consueto, abbiamo ricevuto materiale in omaggio da parte della Editrice francescana brasiliana Vozes. Il numero approssimativo di nuovi ingressi è di circa 5000 volumi.

Attività della Biblioteca:

Sono state curate quattro visite guidate per gruppi diversi di studenti del PAA (ottobre-novembre 1999). Come l’anno scorso la Biblioteca ha offerto ad un gruppo di studenti di francescanesimo provenienti dall’Università di Chieti la possibilità di usare la Sala di Lettura del secondo piano e alcuni dei nostri manoscritti (giugno 2000). Con grande successo la Biblioteca ha ricominciato il Corso di Biblioteconomia (febbraio-marzo 2000) sospeso  tre anni fa per motivi di valutazione. Questa volta era aperto anche a studenti non  residenti al CISA, molto probabilmente il mondo delle biblioteche ha guadagnato qualche bibliotecario in più.

Limiti

La constatazione di un minor incremento di utenti della Biblioteca ci deve invitare a cercare le vie per una ripresa. Una soluzione potrebbe essere quella di facilitare l’accesso agli studenti del PAA.

Ad oggi ancora, la Biblioteca si trova carente di personale in quanto solo due frati vi lavorano; pertanto è quanto mai urgente provvedere almeno ad altri due addetti appartenenti all’Ordine.

IX. Amministrazione economica

Traguardi

1    Stiamo attuando il disposto di legge sulla privacy n.695/96.

Occorrono fondi, strutture, e personale. I problemi sollevati dalla legge si possono risolvere solo con un progetto di pianificazione degli Uffici – Segreteria, Biblioteca, Edizioni ed Economato, messi in rete – che preveda un collegamento coordinato, e programmi utili anche al trattamento dei dati personali.

2.   È da perseguire ancora pienamente l’attuazione delle norme sulla sicurezza: legge 626/94.

Sono stati messi a norma alcuni tronconi degli impianti elettrici, e stralci di rete.

La cosiddetta sei-due-sei riguarda innanzitutto le strutture e l’impiantistica degli ambienti funzionali all’attività da svolgere, e i luoghi cui siano ammesse terze persone.

Per l’Ateneo significa globalmente: la sede universitaria, i suoi uffici, gli accessi, l’Aula Magna e altre aule cedute per usi diversi.

Situazione

L’anno finanziario in corso di svolgimento non ha dato problemi particolari nell’andamento ordinario dell’Ateneo. Non abbiamo grandi pendenze debitorie; qualche credito, che prima o poi ci verrà liquidato.

X. Segreteria ed Edizioni Antonianum

Segreteria

Non si ringrazierà mai abbastanza il lavoro oneroso e silenzioso che compie questo settore, che è in qualche modo il motore tecnico del PAA. Proprio le accresciute esigenze di ammodernamento strutturale e informatico, hanno aumentato la richiesta di disponibilità di servizio che il segretario generale, P. Ulrich Steiner, il vice-segretario, P. Giulio Barocco e l’addetto alla segreteria, dott. Valeriano Fiori offrono con instancabile generosità. Docenti e studenti ruotano attorno a tale perno che è la segreteria, ritrovando informazione e coordinamento necessari a un andamento ordinato e sereno della vita accademica. Uno dei risultati più notevoli di questo lavoro è stata la pubblicazione del Liber Triennalis 1996-1999, curato dal segretario generale. Si sta cercando di offrire ancora ulteriori servizi di segreteria a beneficio dei decani, come da essi richiesto.

Informazioni sulla Rivista Antonianum , sul Supplemento e sulle Edizioni.

La rivista ha pubblicato con regolarità i quattro numeri annuali, con una media di 200 pagine ogni numero. Una novità da registrare è stata la fondazione di un bollettino di notizie, come supplemento alla Rivista: Antonianum News. Esso, curato con abilità dal P.Giuseppe Buffon, nostro professore di storia ecclesiastica, è nato con il compito di offrire all’Ordine un’informazione sul PAA che fosse più rapida e più volta all’attualità, nello stile di quell’immediatezza giornalistica esigita oggi.

Libri pubblicati dalle Edizioni del Pontificio Ateneo Antonianum 1999–2000:

- Stephane Oppes, Dalla intuizione-espressione alla parola: la filosofia del linguaggio nel primo Novecento italiano (2000) (Studia Anthoniana 42) pp. 263, L. 35000, ISBN: 88–7257–041–7.

- Carlos Martínez Ruiz, De la dramatización de los acontecimientos de la pascua a la cristología: Estudio sobre el cuarto libro del Arbor Vitae Crucifixae Jesu de Ubertino di Casale  (Studia Antoniana 41, 2000) pp. 619, L. 65.000, ISBN: 88–257–040–9

- Martino Conti, Il discorso d’addio diSan Francesco: Introduzione e commento al Testamento (Bibliotheca 37, 2000) pp. 193, L. 30.000, ISBN: 88-7257-042-5

- Adriano Garutti, Primato del Vescovo di Roma e dialogo ecumenico (Spicilegium 35, 2000) pp. 373, L. 40.000, ISBN: 88-7257-043-3

- Jesús Sanz Montes, “Illium totaliter diligas” (3EpAg 15). La simbología esponsal como clave hermenéutica del carisma de Santa Clara de Asís (Studia Antoniana 43, 2000) pp. 517, L 50.000, ISBN: 88-7257-039-5

- Umberto Betti, La Costituzione Dommatica “Pastor Aeternus“ del Concilio Vaticano I, 1961, pp.  XVII-706, (Spicilegium 14, 2000, ristampa dell‘edizione del 1961).

Conclusione

Al termine di questa relazione, sappiamo di aver offerto soprattutto dati reali da migliorare e buone intenzioni da attuare, ma sarebbe errato sia esagerare la portata dei primi che sottovalutare il peso delle seconde. Il PAA è un‘istituzione accademica proiettata verso il futuro dell‘Ordine dei Frati Minori, a cui appartiene intimamente, e, come tale, è una realtà in movimento da amare e da seguire come un giovane in crescita. Solo così sapremo avvicinarci a quel traguardo progettuale di cui parlavo all‘inizio.


 
 
 
 
 
twitter
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Questa pagina è anche attiva qui
Webmaster