Inizio > Rivista Antonianum > Articoli > Nobile Domenica 07 giugno 2020
 

Rivista Antonianum
Informazione sulla pubblicazione

 
 
 
 
Foto Nobile Marco , Recensione: Edmondo Lupieri, Giovanni Battista nelle tradizioni sinottiche , in Antonianum, 63/4 (1988) p. 611-612 .

Questo piccolo studio anticipa una più ampia monografia che presto vedrà la luce per i tipi della stessa Paideia Editrice: Giovanni Battista. Storia e leggenda.

Il L. conduce un'indagine nelle tradizioni sinottiche che trattano della figura di Giovanni Battista.

Lo studio, oltre ad indagare sulla natura del tessuto storico-letterario in questione, si offre come un ottimo esempio di contributo alla soluzione della cosiddetta questione sinottica, anche se, come dice l'A. stesso, forse non si potrà mai dare una risposta definitiva.

Così il L. ricostruisce il processo genetico della tradizione sul Battista.

Vi è all'origine una tradizione protoMarco-matteana, recepita quasi senza modifiche da Marco, ma rielaborata, invece, da Matteo, che ne ha fatto uso. Luca, a sua volta, ha fatto uso sia di tale tradizione che di un'altra, propria. Matteo, che si basa soprattutto sulla tradizione proto-marciana, s'ispira però qua e là al testo lucano, così da mostrare la serio-rità del primo vangelo.

Benché il volumetto sia esiguo, è tuttavia denso e stimolante. Il pro­cedimento metodologico del L. è accettabile e gradevole il suo atteggia­mento scientifico aperto ed umile insieme.

Solo un paio di osservazioni. Il L., nel presentare la tradizione lu­cana, afferma in modo convincente, contro una certa opinione critica corrente, che il Battista in Luca non è affatto relegato all'AT, come si vorrebbe interpretare 16,16, bensì viene cristianizzato. Si domanda allora come mai il Precursore rimanga tuttavia inferiore agli altri cristiani (p. 80). L'affermazione andrebbe chiarita meglio.

Riguardo al vangelo di Matteo, poi, FA. afferma che il primo evange­lista è contro i pubblicani (pp. 98ss.), nonostante 9,9-10; 10,3; 21,31b-32. L'affermazione ci sembra forzata e riduttiva.

Dal suo studio, il L. può anche ricavare una conseguenza circa la sto­ricità del Battista. Com'è per altri soggetti evangelici, anche la storicità di Giovanni si sfuma dietro il vasto lavoro redazionale delle varie comunità primitive: è un dato di fatto.

Attendiamo la pubblicazione della più ampia monografia.

 


 


 
 
 
 
 
twitter
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Questa pagina è anche attiva qui
Webmaster