Inizio (Home) > Biblioteca > regolamento Mercoledì 17 settembre 2014
 

Biblioteca - Regolamento interno

 
 

La Biblioteca della Pontificia Università Antonianum si caratterizza come biblioteca specializzata per gli studi francescani, medioevo, teologia, diritto canonico e filosofia. L’ingresso alla biblioteca è consentito liberamente su presentazione di un documento d’identità a professori e studenti universitari.

 
Calendario e orario
 

La biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 18.30; il sabato (chiuso temporaneamente a causa dei lavori). La biblioteca resta chiusa dalla seconda settimana di luglio fino alla metà di settembre. Chiusure per operazioni di inventario o per interruzioni del servizio possono essere disposte dal responsabile della biblioteca. La biblioteca inoltre resta chiusa nei giorni di festa previsti dal calendario dell’Annuario dell’università.

 
Condizioni d’ammissione, accesso e comportamento
 

L’accesso alla biblioteca è consentito, negli orari stabiliti, ai professori e agli studenti dell’università e a professori e studenti esterni. I lettori presentano all’ingresso un documento d’identità, depositano, in appositi armadietti, libri ed ogni altro oggetto non espressamente autorizzato, appongono la propria firma su un registro cronologico, registrano i propri dati nell’archivio utenti della biblioteca.

 
Sala di lettura e consultazione
 

Le opere collocate a scaffale aperto possono essere prese direttamente dagli scaffali da parte degli utenti, fino ad un massimo di sei unità bibliografiche. Dopo l’uso, le opere vanno riconsegnate agli addetti di sala.

I libri collocati nel magazzino possono essere richiesti nel numero massimo di tre unità bibliografiche, compilando la scheda di consultazione. La consegna dei libri segue un orario di consegna esposto in sala lettura. Il materiale bibliografico in consultazione per più tempo, non deve superare la durata di sette giorni ed è previsto solo per tre volumi, viene consegnato agli addetti di sala e riposto in un apposito scaffale corredato dai dati dell’utente.

 
Consultazione di materiale manoscritto, raro o di pregio
 

Il materiale manoscritto, raro o di pregio è dato in lettura previo accertamento dell’identità e degli intenti del richiedente secondo le seguenti modalità:

  • agli studenti che compiono studi universitari o di equivalente livello, si richiedono un documento di identità e un documento di presentazione del docente che guida la ricerca;
  • agli studiosi si richiedono un documento di identità e informazioni sull’oggetto e la finalità della ricerca svolta;
  • per i docenti, i ricercatori universitari e i bibliotecari, il documento comprovante la loro professione.

Chi accede alla sala manoscritti deve apporre la propria firma sul registro di frequenza. Le singole richieste vanno presentate dagli utenti su appositi moduli. Tali moduli sono consegnati insieme ad un documento di identità, all’assistente di sala, il quale lo trattiene per tutto il tempo che il materiale rimane in consultazione.
Si possono richiedere un manoscritto per volta.

Per le opere a stampa valgono le norme generali della biblioteca. Il lettore è responsabile delle opere avute in lettura fino al momento della consegna. In caso di assenza, anche breve, l’opera deve essere consegnata all’assistente di sala.

 
Servizi al pubblico: prestito
 

Sono ammessi al prestito i professori e gli studenti della comunità accademica dell'Antonianum (con tessere universitaria aggiornata); gli studenti della fraternità "Ven. fr. Gabriele Allegra". Previa iscrizione al servizio di prestito, è consentito il prestito di tre unità bibliografiche per la durata di sette giorni:

  • sarà premura dell’utente controllare l’integrità delle opere di cui chiede il prestito e far presente al personale addetto le mancanze ed i guasti in esse eventualmente riscontrati;
  • il prestito può essere rinnovato alla scadenza per una sola volta se il libro non è stato richiesto da altro utente;
  • se, trascorsi tre giorni dal secondo richiamo (scritto o telefonico) l’utente non ha restituito il libro, è sospeso automaticamente dal prestito, salvo ulteriori azioni legali che la biblioteca intraprendere (D.P.R. 5/9/67, art. 95; terzo comma);
  • nella eventualità di smarrimento danneggiamento di un testo, l’utente è tenuto al risarcimento del danno attraverso la rapida fornitura, a sua cura e spese, del testo stesso;
  • sono esclusi dal prestito: Annuari, Atti di convegno, Bibliografie, Dizionari, Enciclopedie, Libri anteriori al 1945, Manuali, repertori, Riviste, Trattati.
 
Servizi al pubblico: Prestito ILL e document delivery
 

La biblioteca tramite altre biblioteche del territorio nazionale ed internazionale fornisce il prestito interbibliotecario agli utenti che ne fanno richiesta una sola unità bibliografica per la durata di un mese. Salvo la durata del prestito interbibliotecario per questo servizio valgono le norme del prestito in generale.

Il document delivery è un servizio tramite il quale la biblioteca rende disponibili fotoriproduzioni di documenti o parte di essi (nel rispetto della legge sul diritto d’autore) ad utenti che non possono raggiungere fisicamente l’istituto. Il servizio è attivo per via telefonica, fax o per posta elettronica.

 
Servizi al pubblico: riproduzioni
 

La riproduzione in fotocopia del materiale librario della biblioteca è consentita nel rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore (Legge n. 248/2000):

è consentita la riproduzione di non oltre il 15% di ciascun volume o fascicolo di periodico, escluse le pagine di pubblicità.

A fine di tutelare il patrimonio librario sono escluse dal servizio di riproduzione in fotocopia:

  • opere a stampa anteriori al 1945;
  • giornali;
  • opere di grande formato;
  • dizionari, enciclopedie, ecc.

Le spese sostenute per l’erogazione di tale servizio sono a carico dell’utente (la biblioteca fornisce schede a pagamento).

L’autorizzazione alla riproduzione è concessa, a richiesta degli interessati, per motivi di studio o a scopo commerciale, ove lo stato di conservazione dell’esemplare lo consenta.

 
Servizi al pubblico: informazioni agli utenti
 

I lettori hanno a disposizione una breve guida redatta allo scopo di informare la dislocazione dello scaffale aperto, l’uso dell’OPAC e il servizio Internet. A richiesta dei singoli o di più lettori è attivo presso la direzione della biblioteca il servizio di informazione e di ricerca bibliografica.

 
 
 
 
Contattaci

© Pontificia Università Antonianum - Via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Telefono 0670373502 - fax 0670373604
Tutti i diritti riservati

- Webmaster