> > > Vaughn Wednesday 25 November 2020
 


 
 
 
 
Foto Vaughn John , Saluti inaugurali: 1. Saluto del Ministro Generale e Gran Cancelliere P. John Vaughn, in Antonianum, 62/2-3 (1987) p. 373-374 .

L'alternanza dei responsabili nelle Istituzioni segna le tappe del loro cammino ed è un segno della loro vitalità.

Tre anni or sono venne chiamato alla carica di Rettore Magnifico P. Tommaso Larrafiaga; oggi viene chiamato alla stessa carica P. Mar­tino Conti. Due religiosi che hanno lavorato insieme e insieme con­tinueranno a dare il loro valido contributo. Oggi cambiano solo i loro ruoli, mentre la vita dell'Ateneo continua.

In questa occasione, mi è gradito manifestare a P. Larrafiaga la mia più sincera gratitudine, che è anche l'espressione della grati­tudine del Definitorio Generale e dell'intero Ordine.

P. Tommaso fu chiamato alla carica di Rettore Magnifico in un momento tutto particolare, quando cioè da molte parti dell'Ordine si sono moltiplicate le istanze per intraprendere un adeguato rinnova­mento del nostro Ateneo Antoniano. I suoi tre anni di Rettorato hanno coinciso con un periodo in cui l'Ordine si è interrogato e ha intrapreso iniziative per rispondere alle giuste sollecitazioni di rin­novamento.

Con gioia rendo atto a P. Larrafiaga di avere risposto alle nostre attese, condividendo gli orientamenti e dando il suo contributo, non solo come Rettore, ma in tutte le circostanze e i modi nei quali ne è stato richiesto.

Grazie, P. Tommaso, per la sua disponibilità sempre pronta e generosa; e grazie per quanto farà anche in futuro per il nostro Ateneo. Unisco in modo particolare alla mia espressione di gratitudine il Vice-Rettore, P. Regis Armstrong; egli ha saputo affiancare il Ret­tore nel suo lavoro e in tutte le iniziative che hanno segnato la vita dell'Ateneo in questi tre anni.

E grazie ai decani, ai presidi, alla Segreteria generale, ai mode­ratori, a tutti i professori e responsabili dei vari uffici e attività del­l'Ateneo; abbiate tutti la gratitudine dell'Ordine e mia personale.

Il nuovo Rettore, P. Martino Conti, è ormai da tempo un prota­gonista della vita dell'Ateneo: ne è una testimonianza la vostra gene­rale fiducia, che sono lieto di condividere.

A lui l'augurio che nel futuro cammino dell'Ateneo, nel ruolo così importante di Rettore Magnifico, del quale oggi è investito, possa continuare a dare il meglio di sé, perché l'Ateneo Antonìano raggiunga le sue finalità, che sono nell'animo dell'Ordine e anche, direi in modo particolare, nel suo animo. Le saremo vicini e soprattutto chiediamo al Signore, al Padre Serafico e a S. Antonio, Patrono dell'Ateneo, di esserle vicino e di guidarlo perché sia guida saggia e prudente dei suoi e nostri fratelli.

Ho ferma fiducia che da P. Conti, come anche dai suoi collabo­ratori, avremo anche la necessaria disponibilità e l'aiuto perché, in­sieme all'Ateneo, anche tutto il programma culturale dell'Ordine possa raggiungere la meta e le finalità prefisse.

Come ho scritto recentemente a tutti i frati, ho coscienza che un adeguato rinnovamento dell'Ordine andrà di pari passo con la pro­mozione della formazione francescana e scientifica dei frati.

Perciò, a lei, P. Rettore, e a tutti i Professori ripeto quanto ho detto a conclusione di quella mia lettera: condividete il nostro sforzo per la promozione culturale dell'Ordine; anzi, fate sì che il Pon­tificio Ateneo Antoniano ne diventi il centro propulsore, secondo la volontà e gli orientamenti del Capitolo Generale e del Ministro e De­finitorio Generale.

S. Antonio (Da Padova) ci aiuti a portare a compimento i nostri propositi, facendo sì che il nostro cammino, come il suo, sia caratte­rizzato dalla fedeltà alla Regola e dall'amore e dalla conoscenza della vera Sapienza, che viene da Dio e a Lui conduce.


 
 
 
 
 
twitter
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Rome - Italy
This webpage is also available here
Webmaster