Inizio > Pubblicazioni > Carbajo Núñez Martedì 13 novembre 2018

Informazione sulla pubblicazione:
Il contributo francescano al processo di razionalizzazione e la tesi di Max Weber

 
 
 
 
Foto Carbajo Núñez Martín , Il contributo francescano al processo di razionalizzazione e la tesi di Max Weber, in Studia Moralia, 56/2 (2018) p. 109-136 .

Summary: This article analyzes the contribution by the Franciscans to the process of rationalization during the XIII-XV centuries. Max Weber affirms that this process is a key factor to Modernity and a salient feature of modern economy. The rational way of facing practical problems, especially in the economic field, would have favored the consolidation of the Spirit of Capitalism. According to Weber, the 16th century Protestant Reformation, especially Calvinism, had a decisive role in this, something that was not observed among Catholics. However, in this article it is argued that the previous Franciscan contribution contradicts Weber’s thesis and, at the same time, it shows the importance of the Franciscan intellectual tradition in the formation of Modern culture.
Key words: Franciscanism, science, rationalization, Modernity, Max Weber
 
Resumen: Este artículo analiza el aporte de los franciscanos al proceso de racionalización que, según Max Weber, es la clave de la Modernidad y de la moderna economía. Ese modo racional de afrontar los problemas prácticos en el campo económico habría favorecido la consolidación del “Espíritu del capitalismo” y, en esto, Weber atribuye un papel decisivo a la Reforma protestante del siglo XVI, sobre todo en su variante calvinista, algo que “ni se daba ni se da entre los católicos”. El notable aporte de los franciscanos durante los siglos XIII-XV contradice esta tesis, a la vez que muestra la importancia de la tradición franciscana en la formación de la cultura moderna.
Palabras clave: Franciscanismo, ciencia, racionalización, modernidad, Max Weber
 
Sommario: Questo articolo analizza il contributo dei francescani al processo di razionalizzazione che, secondo Max Weber, è la chiave della modernità e dell'economia moderna. Questo modo razionale di affrontare i problemi pratici nel campo economico avrebbe favorito il consolidamento dello "Spirito del capitalismo" e, in questo, Weber attribuisce un ruolo decisivo alla Riforma protestante del Cinquecento, soprattutto al calvinismo, cosa che "i cattolici non hanno permesso né permettono". Il notevole contributo dei francescani nei secoli XIII-XV contraddice questa tesi e mostra l'importanza della tradizione francescana alla formazione della cultura moderna.
Parole chiave: Francescanesimo, scienza, razionalizzazione, modernità, Max Weber

Indice:

1. IL PROCESSO DI RAZIONALIZZAZIONE
1.1. La tesi di Max Weber
1.2. Separazione netta tra l'ordine terreno e l'ordine della grazia
1.3. Dalla visione di fede al consumismo
1.4. Il dibattito sulla tesi di Max Weber
1.5. Progresso materiale, competitività e secolarizzazione
 
2. IL CONTRIBUTO FRANCESCANO AL PROCESSO DI RAZIONALIZZAZIONE
2.1. Scienza olistica, sempre legata alla teologia e alla morale
2.2. Contributo all'economia moderna
2.2.1. Monti di Pietà, microcredito e economia civile
2.2.2. Contabilità in partita doppia
2.3. Inizio della moderna scienza sperimentale
2.4. Basi dell’epistemologia moderna
2.5. Diritti soggettivi e costituzionalismo
2.6. Gestione politica del mercato su basi razionali
2.7. Alle radici dei moderni studi etnografici
CONCLUSIONE



Parole chiave: Max Weber, Francescani, OFM, Economia, Scienza

(File allegato)
 
 
 
 
 
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Roma - Italia
Questa pagina è anche attiva qui
Webmaster