Home > Publications > Cecchin Sunday 17 November 2019

Information about this publication:
PONTIFICIA ACCADEMIA MARIANA INTERNAZIONALE: la Terza Seduta Pubblica delle Pontificie Accademie e la nuova cattedra di studi mariologici "B. Giovanni Duns Scoto ".

 
 
 
Foto Cecchin Stefano , PONTIFICIA ACCADEMIA MARIANA INTERNAZIONALE: la Terza Seduta Pubblica delle Pontificie Accademie e la nuova cattedra di studi mariologici "B. Giovanni Duns Scoto "., in Antonianum, 74/1 (1999) p. 187 .

La Chiesa Cattolica, oltre al suo compito di evangelizzazione, si è sempre impegna­ta nella storia non solo ad ammirare le svariegate espressioni della cultura ma anche a «fare cultura», soprattutto attraverso le sue molteplici istituzioni, tra le quali emergono le Pontificie Accademie. Tali istituzioni si caratterizzano per un alto livello culturale e per il loro legame con il Sommo Pontefice e con la Santa Sede, per tale motivo Giovanni Paolo II dispose negli ultimi anni una revisioni e un rinnovamento di queste Accademie, affin­ché possano oggi, come in passato, essere in sintonia con i tempi e idonee a rispondere alle sfide della cultura attuale. Assieme a questo lo stesso Pontefice, il 6 novembre 1995, ha istituito il Consiglio di Coordinamento fra Accademie Pontificie con lo scopo di ar­monizzare i vari programmi, di raccoglierne i progetti e le attività, e di organizzare la loro Pubblica Seduta da svolgersi ogni anno con la Presidenza del Sommo Pontefice. E' stato inoltre istituito un Premio da concedersi durante questa Seduta con il fine di "incoraggia­re" i giovani universitari, artisti e le istituzioni ad impegnarsi per dare un loro valevole contribuire allo sviluppo delle scienze religiose.

Nell'ultima Seduta del 7 novembre 1998 questo premio è stato consegnato dal San­to Padre alla professoressa Deyanira Flores per la sua tesi di laurea La Virgen Maria al pie de la cruz (Gv 19, 25-27) en Ruperto de Deutz. Questo lavoro fu presentato dalla Facoltà Teologica Marianum alla commissione esaminatrice formata dalla Pontificia Accademia dell'Immacolata e dalla Pontificia Accademia Mariana Internazionale, inca­ricate della selezione dei lavori (quest'anno di carattere mariologico) da presentare alla votazione del Consiglio di Coordinamento tra le Pontificie Accademie presso il Pontifi­cio Consiglio della Cultura. Assieme a lei sono stati insigniti di una medaglia del Ponti­ficato due altri giovani studiosi: la prof. Marielle Lamy per la tesi Le eulte marial entre doctrine et dévotion: étapes et enjeux de la controverse de l'Immaculée Conception au MoyenAge (Xlle-Xve siede), presentata dall'Università di Parigi (Nanterre); e P. Johannes Schneider, O.F.M., per la tesi presentata dal Pontificio Ateneo Antonianum Virgo Ecclesia facta: la presenza di Maria nel Crocifisso di S. Damiano e nell'Officium Passionis di S. Francesco dAssisi.

Durante il suo discorso Giovanni Paolo II, dopo aver citato una frase del beato Giovanni Duns Scoto, si è rallegrato "che la Pontificia Accademia Mariana Internaziona­le ed il Pontificio Ateneo Antonianum abbiano istituito una cattedra di studi mariologici intitolata a questo grande teologo" (OsservatoreRomano 8.11.98, p. 7). Infatti, con l'ap­provazione da parte del Ministro Generale, P. Giacomo Bini, il 13 giugno 1998, della convenzione tra il Pontificio Ateneo Antonianum e la Pontificia Accademia Mariana Internazionale, e in conformità al parere precedentemente dato dal Senato Accademico del PAA 23 maggio 1998, è stata approvata l'istituzione della cattedra di studi mariologici "Beato Giovanni Duns Scoto", inserita nella Facoltà di Teologia. Questa cattedra inizierà i suoi corsi già nell'anno accademico 1999-2000.



 
 
 
 
 
 
Martín Carbajo Núñez - via Merulana, 124 - 00185 Rome - Italy
This webpage is also available here
Webmaster